Spazio, ancora una volta, ai giovani friulani nel mondo! Dopo il fortunato incontro con Silvia Biasutti — che lo scorso dicembre ci ha raccontato la Moldavia —, il Circolo culturale «Majano c’è 1.5.9» replica e vi porta in Cina. Venerdì 23 agosto alle ore 20.30 nel ristorante da Minisini, a Casasola di Majano, si terrà, infatti, un incontro dal titolo «Una finestra sulla Cina». Protagonista della serata Francesco Valente, giovane friulano di Risano, che, dopo numerose esperienze all’estero, vive e lavora da due anni in Cina nel settore dell’istruzione e nella gestione di progetti educativi. Francesco ci racconterà dunque la Cina di oggi dal punto di vista della società civile e delle sfide ambientali che attendono il Paese dell’Estremo Oriente. Sfide che in un mondo interconnesso e globalizzato hanno importanti ricadute anche nella nostra Europa.

Francesco Valente ha lavorato per un anno per l’UNESCO International Research and training Centre for Rural Education occupandosi di progetti di ricerca con il Ministero del’Istruzione Cinese. Ad oggi è Program Manager alla Foundation for Youth Social Entrepreneurship (FYSE) dove gestisce progetti di ricerca e training per la gioventù locale. Obiettivo: aiutare i giovani cinesi proveniente da contesti svantaggiati a costituire attività imprenditoriali con un fine socio-ambientale. Ha costruito il suo percorso professionale in questo campo perché crede fermamente nel valore dell’istruzione come strumento per trasformare la società in senso sostenibile e più giusto.