Negli ultimi tempi, sempre più frequentemente, di fronte al procedere caotico e disordinato del quadro politico italiano e friulano, abbiamo ascoltato gli appelli della Conferenza episcopale italiana e della Chiesa Udinese ad un rinnovato coinvolgimento dei laici cattolici e di tutti gli uomini di buona volontà nella formazione sociale politica, in vista di un rinnovato impegno nella società a favore del bene comune. Ne abbiamo parlato anche noi di «Majano c’è 1.5.9» durante l’incontro «La ricerca del bene comune e i cattolici in politica» a cui è intervenuto l’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato.

È  quindi una preziosa occasione, a partire da mercoledì 9 ottobre, il ciclo di conferenze sull’enciclica «Caritas in veritate» del Papa emerito Benedetto XVI organizzate dalla parrocchia di San Paolino Patriarca in Udine  insieme al Centro internazionale studi Luigi Sturzo di Udine, in occasione del 50° anniversario di fondazione della Parrocchia, dell’Anno della Fede e della recentissima 47ª Settimana sociale dei cattolici italiani, svoltasi a Torino dal 12 al 15 settembre. Il ciclo di conferenze svilupperà i vari capitoli della prima enciclica sociale del nostro millennio, la «Caritas in Veritate», che ha come tema dominante la promozione dello sviluppo integrale di ogni persona e dell’umanità intera per la costruzione di una società secondo libertà e giustizia attraverso la fede in Gesù Cristo, forza propulsiva per il vero sviluppo umano.

Si inizia dunque mercoledì 9 ottobre quando il prof. Stefano Fontana, direttore dell’Osservatorio internazionale «Cardinale van Thûan» sulla Dottrina sociale della Chiesa, nonché direttore responsabile del settimanale diocesano di Trieste «Vita Nuova», tratterà il tema «Il problema dello sviluppo alla luce della “Caritas in veritate”» presentando il «Quarto rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo» (Edizioni Cantagalli, Siena 2013). Di seguito pubblichiamo l’elenco completo delle date e dei temi del ciclo di conferenze.