Si avvicina il 28 giugno, data in cui ricorrerà il centesimo anniversario dall’attentato di Sarajevo, la scintilla che fece scoppiare il primo conflitto mondiale. Tante le iniziative per ricordare il “centenario” la cui commemorazione prenderà il via ufficiale domenica 6 luglio al Sacrario di Redipuglia, con la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi diretta dal maestro Riccardo Muti, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Assieme a Napolitano, ci saranno i capi di Stato di Slovenia e Croazia, e i rappresentanti del Governo austriaco e di quello albanese, oltre, naturalmente, a quello italiano.

Intanto per rispolverare la storia dei tragici fatti di allora la Cineteca del Friuli, in collaborazione con il Gruppoo Ana di Gemona – propone per stasera alle 21 - al Teatro sociale di Gemona – la proiezione dei primi due capitoli di «Paolo Rumiz racconta la Grande Guerra» si tratta di «Maledetti Balcani» e «Oltre i Carpazi». «Al documentario – si legge nell’articolo apparso oggi sul Messaggero Veneto -, firmato dal giornalista e scrittore triestino con il regista Alessandro Scillitani, prodotto da Artemide e in uscita in queste settimane, in dieci dvd, con Repubblica, ha contribuito anche la Cineteca del Friuli fornendo materiali dal proprio fondo sulla Grande Guerra». Di seguito pubblichiamo l’articolo del Messaggero Veneto. Buona lettura e, soprattutto, buona visione.