Ha dunque preso il via il 54° Festival di Majano. Quest’anno l’onore di aprire le danze è toccato a noi di Majano c’è 1.5.9. Grazie a una preziosa collaborazione con la Pro Majano, infatti, in questa estate 2014 sono ben tre gli eventi curati dal nostro sodalizio. Il primo si è tenuto proprio sul palco di piazza Italia, venerdì 25 luglio, con l’intervista – da parte delle nostre Anna Piuzzi e Giulia Biasi – con Red Canzian, un anticipo dello strepitoso concerto tenutosi alle 21.30. Si è trattato di un piacevole “botta e risposta” con la star dei Pooh sulla sua vita e in particolare sul suo impegno a favore dei giovani, tutto a partire dal bel libro “Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto”. E siccome il Festival di Majano è anche solidarietà, abbiamo fatto firmare a Red Canzian i tappi de “La sorgente dei sogni” a favore del Cro di Aviano (a questo link per saperne di più).

Una bellissima sorpresa ha caratterizzato la serata. La Pro Majano e Majano c’è 1.5.9 hanno ricevuto – da parte dei comitato Friul Tomorrow 2018 – due distinti riconoscimenti. Assieme a Friul Tomorrow anche Euretica e Unione nazionale consumatori della provincia di Udine che ritengono che le «due benemerite associazioni majanesi costituiscano un modello educativo altamente favorevole, per giovani e non, per l’etica e il fair play che caratterizzano le loro attività, valori che diffondono costantemente nella società friulana. Per queste motivazioni i sodalizi hanno desiderato ringraziare le due realtà di Majano segnalate da volontari locali». A consegnare i premi Daniele Damele.

Un grazie dunque sincero per questo riconoscimento che ci emoziona, ma soprattutto che ci sprona ad impegnarci ancora di più per la nostra Majano e per tutto il territorio del collinare.

Di seguito la fotogallery dell’evento con Red Canzia, la premiazione da parte di Friul Tomorrow  e dell’inaugurazione ufficiale del 54° Festival di Majano con la consegna del Premio Pro Majano 2014 alle Frecce Tricolori.