Adriano Malori in azione nella crono. Bettini

Siccome ci siamo appassionati di ciclismo e – soprattutto – siccome abbiamo Traversetolo nel cuore, segnaliamo con enorme piacere il successo di Adriano Malori, traversetoloese doc, diventato campione d’Italia 2014 a cronometro. Come ricorderete in occasione del passaggio del Giro d’Italia, la sua squadra, la Movistar ha alloggiato a Majano e noi di Majano c’è 1.5.9, assieme a Serena Prada, abbiamo salutato questo campione del ciclismo che sentiamo anche un po’ nostro (qui il link e sotto la foto). Pubblichiamo dunque quanto apparso sulla Gazzetta dello sport.

«Adriano Malori, classe 1988, parmigiano della Movistar, è il campione d’Italia 2014 a cronometro dopo avere vinto la prova che si è disputata su 40.9 km da Taio a Malé in provincia di Trento (cielo nuvoloso e pioggia a tratti). Malori, che di recente aveva vinto una tappa alla Route du Sud e alla Tirreno-Adriatico quest’anno aveva battuto a crono Cancellara, Martin e Wiggins, ha chiuso con il tempo di 51 minuti e 26 secondi e la media di 46,884. Malori era stato già tricolore a crono nel 2011. Secondo Dario Cataldo, abruzzese di Sky, staccato di un minuto e 10′».

Majano c'è 1.5.9 assieme a Serena Prada e Adriano Malori, traversetolesi doc