Alla vigilia del 39° anniversario del terremoto riceviamo da Traversetolo, con enorme piacere, le bellissime parole di Clemente Pedrona, cittadino onorario di Majano. Le pubblichiamo qui di seguito, sono infatti, per noi, un modo speciale di celebrare il 6 maggio, questo perché – come abbiamo detto sabato sera, alla presenza di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso –  la gran parte di noi, di Majano c’è 1.5.9, nel 1976 non era nemmeno nata, e allora la nostra attività vuole essere un piccolo, ma fattivo contributo alla crescita della nostra Majano, un contributo che si riallaccia idealmente e con gratitudine a quello straordinario cammino fatto dalla nostra comunità che seppe rialzarsi e rinascere, garantendo a noi un futuro.

«Carissimi tutti,

esattamente un anno fa, il 5 maggio 2014, ero tra Voi a Majano, nella magnifica serata che avete dedicato in Auditorium al terremoto, ma soprattutto alla ricostruzione.

Ero riuscito, seppur a fatica, a ritagliare qualche ora per essere con Voi quella sera, ma lo avevo fatto molto volentieri, per testimoniare la mia amicizia per Majano, per portare il mio pensiero di solidarietà e di omaggio alla Vostra terra e alla Vostra gente e per esprimere gratitudine per il grande dono della cittadinanza onoraria che l’Amministrazione di Majano mi aveva conferito nel 1993, insieme all’indimenticabile Armando.

Voglio dirVi che quella serata di ricordi, di testimonianze e di emozioni è ancor presente nel mio cuore. E a un anno di distanza, desidero ricordarlo a Voi e a me, perché ricordare ed emozionarsi nel ricordo fa bene al cuore.

Vi seguo da lontano nelle numerose e molto qualificate iniziative che portate avanti con impegno e costanza! Complimenti e avanti così!

Un abbraccio a tutti Voi e a Majano!

Clemente Pedrona

cittadino onorario di Majano»

 

Ne approfittiamo per ricordare a tutti che domani, mercoledì 6 maggio, come di consueto Majano vivrà il ricordo di quel 1976. Ci ritroverà in via Roma, nel «luogo della memoria», alle 20.10. In corteo si raggiungerà la chiesa parrocchiale dove sarà celebrata una Santa Messa in suffragio delle vittime. Alle 21.15 ci si ritroverà infine al Monumento dei Caduti.

Qui sotto invece due foto della serata «Majano ricostruita» del 5 maggio 2014 e un momento della trasferta a Traversetolo per il 30° anniversari del gemellaggio.

L'intervento di Roberto Dominci, già assessore regionale alla Ricostruzione

 

Clemente Pedrona, già sindaco di Traversetolo

 

Eccoci qui con Ginetto Mari e Clemente Pedrona